pressa piegata

Flat press o incline press, qual è il miglior esercizio?

Due esercizi eccellenti, ma ce n'è uno migliore?

In poche parole, possiamo dire che il grande pettorale è composto da una testa clavicolare e una sternocostale, meglio conosciuta come petto in alto e in basso, rispettivamente.

In piano supino, entrambe le zone sono lavorate, così come i deltoidi anteriori e i tricipiti.

Inclinando la panca, la pressione sulla zona superiore del petto è aumentata, così come sul deltoide anteriore e i tricipiti continuano ad essere utilizzati.

Ora, la grande domanda è: quale dei due movimenti è il migliore per allenare la zona del petto?

Pressa inclinata

La supina inclinata è una variante di quella piatta, in cui si regola la panca in modo che sia inclinata tra 15 e 45 gradi.

L'inclinazione ideale è possibilmente di 30 gradi, per massimizzare il lavoro dei pettorali e minimizzare quello dei deltoidi.

Di solito le panche con inclinazione fissa hanno un'inclinazione di 45 gradi, che mentre aumenta la tensione sui deltoidi, lavora efficacemente anche i pettorali.

Fondamentalmente, più alta è l'inclinazione, più lavoro viene fatto dai deltoidi.

pressa piegata

Vantaggi

Il grande vantaggio della pressa inclinata è che mette più pressione sulla zona superiore del petto, che per molti non è facile da sviluppare, e quindi aiuta ad aumentare massa muscolare in quella zona.

La tensione posta sulla parte superiore del petto varia a seconda dell'inclinazione della panca e della posizione delle mani sulla barra, se è più larga o più corta.

La pressa per il petto inclinata con manubri è anche un ottimo esercizio e un buon modo per aggiungere lavoro extra alla parte superiore del petto.

Svantaggi

La supina con la panca inclinata è un ottimo esercizio, ma ha anche i suoi contro.

Recluta gli stessi muscoli usati in altri movimenti di pressione, come la pressa per le spalle. Questo può essere un problema.

Mettendo troppo volume sulle spalle nasce facilmente un infortunio.

È importante avere un piano di allenamento ben costruito ed eseguito, non solo per evitare lesões nelle spalle come squilibri muscolari.

Fondamentalmente, come per tutti gli esercizi, specialmente per i pesi liberi, è essenziale imparare prima la tecnica corretta e solo dopo pensare a progredire con i carichi.

Supino piatto

Lunedì è la giornata internazionale di allenamento del petto e la panca piana supina non ha riposo.

Nelle conversazioni in palestra, la domanda "Quanto fai in supina?" è comune.

Con una tale popolarità non può che essere un grande esercizio, giusto?

Vantaggi

Possiamo già rispondere alla domanda precedente.

Sì, la supina piatta è un ottimo esercizio per sviluppare il petto.

È uno dei principali esercizi di bodybuilding, insieme allo squat e al peso morto.

Un vantaggio che hanno rispetto alla versione inclinata è la difficoltà di apprendimento. È più piccolo e si progredisce attraverso i carichi più velocemente.

C'è anche la possibilità di fare l'esercizio con manubri e ottenere un movimento più naturale.

petto piatto supino

Svantaggi

Spalle.

La supina piatta è un esercizio che mette le spalle in una posizione che può causare lesioni. Soprattutto quando si sacrifica la tecnica per 10 kg in più sulla barra.

Imparare il modo corretto di eseguire la supina piatta e non lasciare che l'ego decida i carichi è essenziale.

Spalle

Se ti fanno sempre male le spalle dopo aver fatto la supina piatta, prova a passare alla pressa per il petto inclinata. L'inclinazione aiuterà a proteggere le spalle.

Iniziate con carichi leggeri e regolatevi in base a come vi sentite.

Per un po' non fare la supina piatta e usare invece la stampa inclinata.

Se il dolore si attenua e/o scompare, puoi provare a includere la pressa su panca piana se ne senti il bisogno. Fate attenzione al movimento e se sentite lo stesso dolore che avete provato nella supina piatta, fermatevi.

Conclusione

Dopo tutto, cos'è meglio? La supina piatta o l'inclinazione?

Il piatto lavora il petto in modo più uniforme, ma la pressione sulle spalle è maggiore.

L'inclinazione lavora di più la parte superiore del petto, è più sicura per le spalle, anche se è più difficile da imparare.

C'è anche la questione della barra o dei manubri, che può sembrare secondaria ma è anche importante.

L'ideale sarebbe testare entrambi, o se fai piano e inclinato, usare un bilanciere su uno di essi e manubri sull'altro. Cercate di scoprire a quale rispondete meglio.

Entrambi sono efficaci, con il bilanciere puoi mettere più carico, mentre con i manubri recluti più muscoli stabilizzatori.

Sia gli esercizi che il materiale usato hanno i loro vantaggi e svantaggi, e l'ideale sarà testare e fare quello che pensate vi dia il massimo risultati e quello che ti piace di più.

Iscriviti alla newsletter anabolica di ginasiovirtual.com

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su